We are Ciasko !

“Quando le parole non bastano, sono i colori, le forme e le note che regalano emozioni”

Confort assoluto grazie a una perfetta anatomia delle calzature.

La storia di Ciasko

parte da un ricordo d’infanzia per poi attraversare diverse tappe della vita dell’ideatore del brand, il Ciasko.

“Ricordo che in spiaggia, ero solito costruire castelli di sabbia che finivano per essere distrutti dagli altri bambini.”

Perchè? Semplicemente perchè i miei castelli erano diversi dai loro. La mia diversità non veniva capita e io non capivo perchè loro ci tenessero a essere tutti uguali. Quei castelli rappresentavano il mio tentativo di esprimermi, rappresentavano me stesso e la mia voglia di creare. Crescendo, ho imparato che non avevo sempre la possibilità di farlo. Dovevo costruire la mia vita, le mie basi. E ho lavorato sodo, ho fatto tesoro di tutti gli insegnamenti ricevuti. Quando tutto è cambiato nella mia vita, sono cambiato anche io. L’assenza di lavoro, la perdita dei miei cari e un amore nito mi hanno fatto sprofondare nella depressione e nell’alcol. La mia voglia di creare si era spenta. Al termine di questo periodo, tutto quello che mi restava era il mio cinismo. Così decisi che era arrivato il momento di smuovere la condizione in cui vivevo e di ricostruire quei castelli di sabbia, stavolta più forti. E oggi quei castelli sono diventati un brand di scarpe.

Dietro grandi fallimenti si nascondono grandi successi

— Massimo Cioni

È proprio quando stai toccando il fondo che trovi la forza di rialzarti!

Una domenica al ristorante, il Ciasko in compagnia di tre amici, Gianni, Fabrizio e Mira davano vita all’idea della scarpa rivoluzionaria. Un’idea che ha portato poi alla creazione del brand. Il Ciasko, disegnava di continuo fumetti. La sua bravura era una dote innata ma quello che stupiva tutti loro era il fatto che riusciva a farlo con uno smartphone super economico. Il punto di forza di Ciasko è proprio questo: a prescindere dai mezzi a disposizione quando si ha la voglia di creare e si posseggono buone idee, tutto è realizzabile. La scarpa Ciasko si distingue da tutte le altre perchè è legata a una storia, è in continua evoluzione e soprattutto perchè è capace di raccontare uno stato d’animo, diverso ogni volta.

La concreta realizzazione del brand non sarebbe stata possibile senza la spinta e l’aiuto di figure professionali

— Massimo Cioni

Le forze dietro Ciasko.

Fabrizio Salvatori,

uno dei fondatori dell’idea del brand è un punto forza e supporto tecnico di Ciasko, ma soprattutto direttore generale Remal shpk. Le grandi competenze nello sviluppo di brand italiani di successo gli hanno permesso di strutturare e dar forma al progetto, dall’anatomia della scarpa alla registrazione del marchio.

La Remal,

che lavora alla costruzione e all’espansione di Ciasko. Creata da Alessandro Cavallini e oggi gestita da Gianni Cavallini, uno dei protagonisti del brand Ciasko, l’azienda Remal produce calzature dal 1992. Gianni Cavallini, General Manager di Remal è un italiano che ha costruito la sua storia e il suo successo in Albania. Investendo tutto se stesso per un grande successo. Infatti, oggi l’azienda Remal produce calzature per i seguenti brand e tanti altri:

Olga Morellato,

responsabile commerciale, ha creduto, da subito, in questo progetto sia in termini di marketing sia in relazione all’emozione che riesce a trasmettere il brand con la sua storia. Oggi, investe tutte le energie e i mezzi a disposizione per contribuire alla sua attuazione.

Remal.

Una delle più importanti realtà produttrici di calzature in Albania. Tra le prime tre aziende pioniere del Paese come scelta strategica della posizione geografica. Vanta una produzione giornaliera di 4000 paia di tomaie e 2500 paia di prodotto finito. Si avvale di 1050 dipendenti e di tecnici esclusivamente italiani con competenze sviluppate in grandi brand. Le calzature prodotte soddisfano le esigenze di brand medio-alti.

Punti di Forza

Direttamente dal produttore al wholesales senza passaggi intermedi.